Sergio Silva nasce a Parma nel 1936. Diplomato all’Istituto d’Arte Toschi, comincia presto a lavorare come grafico nell’azienda familiare, la Artegrafiche Silva, fondata dal padre Giuseppe nel 1938 e dove il fratello Maurizio si occupa dell’amministrazione.

Mancato prematuramente nel 1984,  è ricordato come uomo di grandi doti umane. Incapace di odiare, sapeva cancellare gli sgarbi con una battuta. Era amante dell’arte e in particolare della pittura. Giocava a tennis, amava andare a caccia e apprezzava la buona cucina. Nel 1987 l’Istituto d’Arte Toschi di Parma gli ha intitolato un’aula-laboratorio di arte applicata per la stampa litografica.

La sua esperienza come membro della giuria del Graphic Prize alla Fiera Internazionale di Bologna inizia nel 1973 e prosegue nel decennio a venire, assieme ad altri protagonisti del Centro Studi Bodoni di Parma, grafici e bibliotecari, amanti dei caratteri, delle tecniche di stampa e dell’editoria di qualità. I libri ricevuti come giurato vennero conservati con cura nella casa di Bedonia, buen retiro familiare sull’Appennino Parmense fino al 2016, quando il fratello Maurizio decide di donare i volumi.

Grazie alla generosa donazione del fratello Maurizio, la collezione arriva alla Biblioteca Scolastica La Baia del Re dell’Istituto Comprensivo Salvo d’Acquisto di Parma, attuale proprietario della collezione.

Da allora è nato il Fondo Sergio Silva libri illustrati.

Il Fondo Sergio Silva libri illustrati è di proprietà dell’I.C. Salvo d’Acquisto di Parma

Con la cura di Bibliomondo famiglie volontarie aps

In collaborazione con Un posto dove ci piove dentro

Il sito è stato realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariparma.